D 5.1.1 - Inventario di soluzioni tecniche e di management per incrementare/progettare la resilienza delle BETs contro SUOD, SLOD e combinazione tra essi  

D511_graphical_abstract1.jpg

Abstract 

Come già affermato nei deliverable precedenti, gli eventi SUOD e SLOD sono responsabili di una quota significativa di decessi documentati come accidentali. Indipendentemente dalla loro scala temporale, o dal periodo in cui si sviluppano, entrambi i rischi crescono in concomitanza con l’aumento della popolazione e della densità di quest’ultima. Nonostante ciò, SUOD e SLOD possono essere ridotti o mitigati attraverso interventi strategici. Infatti, la commissione europea offre dei fondi a ciascuno stato membro che si impegna a contrastare il trend attuale implementando le misure di mitigazione disponibili. Partendo dai risultati del WP1 e del WP2, lo scopo di questo documento è quello di raccogliere, strutturare e descrivere le strategie di riduzione e mitigazione del rischio sia per gli eventi SLOD e SUOD, sia per la combinazione dei due, per sviluppare un ambiente costruito più resiliente. A tal fine, nel documento vengono integrate alcune lacune rispetto alla revisione della letteratura esistente attraverso l’identificazione di tre principali gruppi di strategie: fattori morfologici (per modellare l’ambiente costruito), fattori fisico-materici e costruttivi, e sistemi dedicati volti a supportare il comportamento corretto degli utenti e le strategie dei gestori (tra cui i piani emergenziali e di evacuazione).

Il deliverable analizza anche diversi casi studio di strategie di mitigazione provenienti dalla letteratura evidenziandone il potenziale di mitigazione specifico o combinato, la loro estensione e l’effettivo livello di attuazione. Questo lavoro è concepito come un insieme di linee guida per progettisti e pubbliche amministrazioni. Tuttavia, la classificazione delle misure di mitigazione è piuttosto complessa a causa dell’influenza di diversi parametri, tra cui quelli comportamentali. L’efficacia delle misure applicate in uno specifico contesto urbano potrebbe non essere sempre universale e adatta ad altri contesti e viceversa. Per superare questo limite, gli strumenti basati sulla simulazione (WP4) supporteranno l’effettiva valutazione di ciascuna strategia e la combinazione delle stesse.