D 3.3.2 - – Report sui casi studio SUOD (RM) e SLOD (MI)

D 3.3.2_Graphical abstract_ita.jpg

Abstract 

La metodologia impostata e validata nel D 3.3.1 per la modellizzazione in ambiente BIM del BE (D 3.1.2) e l'implementazione dei relativi parametri di rischio (D 3.2.2) viene in questo deliverable applicata ad una selezione di tre casi studio. Questi casi studio sono stati scelti nell’ottica di rappresentare diverse condizioni multirischio (S+P, S+H e T+H+P), identificate come le più probabili (D 3.2.2), e diverse casistiche di BET (D 3.2.1).

La selezione ha anche considerato la fattibilità o la disponibilità di rilievi laser-scanner, dei dati sull'esposizione e di quelli climatici.

 

Per ogni caso studio, il lavoro svolto comprende le seguenti fasi: modellazione scan-to-BIM, organizzazione dei parametri basata sulla combinazione multirischio considerata, raccolta dei dati e loro implementazione nel modello, con l’eventuale impostazione di routine Dynamo, le quali consentono di automatizzare il calcolo dei valori di alcuni parametri.

Descrivendo la procedura di digitalizzazione delle tre piazze, il presente deliverable supporta i successivi passi della ricerca, tra i quali la fase di estrazione e analisi dei dati sui casi studio (WP4, T2), la formulazione di soluzioni per l’aumento della resilienza delle BET (WP5, T2) e lo sviluppo di strumenti per il training virtuale (WP6, T2; WP7, T1).